#tuttobene? – Al via la campagna di The Good Lobby per dar voce ai cittadini che vogliono segnalare problematiche e irregolarità legate al Covid-19

Fase 2 e quindi “Tutto bene?”. Sui media e sui social continuano a circolare notizie di errori, dimenticanze, storture e abusi che avvengono (o sono avvenuti) in questa fase emergenziale legata al Coronavirus.

Ma spesso queste segnalazioni non trovano la giusta visibilità e per questo The Good Lobby insieme alle organizzazioni Elvira, TAC Training Academy for Change, Libere Idee, Creative Fighters lancia la campagna #tuttobene? per dare voce ai cittadini che vogliono riportare irregolarità, problematiche o possibili illeciti nell’Italia ai tempi del Covid-19.

#tuttobene? vuole raccogliere dal basso le voci di chi non trova voce e comporle in modo da poter offrire una visione d’insieme delle difficoltà e carenze sistemiche affrontate dai cittadini in questo scenario di ripartenza e di – tentato – ritorno alla normalità.

La campagna, che prevede la possibilità sia di segnalazioni anonime che non, intende offrire spunti e possibili informazioni ai giornalisti (per raccontare e portare avanti inchieste), agli attivisti (per proporre soluzioni e fare pressione sulle forze politiche) e cittadini (per partecipare, e chiedere con la forza dei numeri soluzioni concrete), mentre non ha fra i suoi scopi quello di risolvere o garantire assistenza legale a casi personali. 

In questa fase delicata per il nostro Paese non è sufficiente richiamare alla responsabilità individuale; in molti temono un secondo lockdown, ma se non correggiamo i gravi errori dei mesi precedenti perché non siamo riusciti a portarli alla luce e farci ascoltare, siamo destinati a non uscire mai da questa situazione.

#tuttobene? vuole individuare i focolai di negligenza e raccogliere le testimonianze di chi, suo malgrado, viene oppresso da interessi biechi, superficialità e incuria ma non sa a chi dirlo.

Le segnalazioni riguarderanno i seguenti ambiti:

*lavoro in sicurezza e protezioni;

*lavoro e gestione di figli e disabili

*stipendi, contratti

*assistenza sanitaria in ospedale o presso il proprio domicilio

*didattica a distanza

*categoria a rischio: migranti, senza fissa dimora, disabili e anziani

*violenza e abusi

Chi è interessato può inviare la propria storia inserendola sul sito tuttobenecovid.it; avrà a disposizione 500 caratteri per raccontare quanto vissuto; sulla base delle segnalazioni pervenute The Good Lobby in accordo con i partner  di questa iniziativa – Elvira, TAC Training Academy for Change, Libere Idee, Creative Fighters – elaborerà proposte e iniziative volte a trovare possibili soluzioni.