fbpx

No a conflitti di interessi e opacità sul PNRR

Aiutaci a finanziare un’inchiesta indipendente che metta in luce le assegnazioni a rischio

Contribuisci all'inchiesta sui conflitti di interessi del PNRR

Aiutaci a raggiungere 20.000 €

17.756 €

Scegli il tipo di donazione

  • mensile

  • annuale

  • singola

€  

Metodo di pagamento accettato:

  • CARTA DI CREDITO

  • PAYPAL

Confermo di avere letto l'informativa sulla privacy e la privacy policy e acconsento al trattamento dei miei dati personali come indicato (obbligatorio). Acconsento al trattamento dei miei dati personali al fine di ricevere informazioni sulle campagne, anche di raccolta fondi e/o firme per appelli, di The Good Lobby via email, sms, mms, fax o altri sistemi automatizzati (es. messaggi su social network web).

Per donare con Bonifico Bancario:

Beneficiario: The Good Lobby Italia
Piazza Castello 26, 20121 Milano (MI)
Causale: Inchiesta
IBAN: IT29K0306909606100000177661
BIC/SWIFT: BCITITMM

Dona Ora

Per tutelare i fondi destinati alla ricostruzione, vogliamo fare luce sull’opacità dei processi decisionali, sui potenziali conflitti di interessi e sui rapporti ambigui tra decisori pubblici e beneficiari. Abbiamo bisogno di te per realizzare un'inchiesta con IrpiMedia.

In questi mesi milioni di euro verranno stanziati per risanare la crisi economica post pandemia e migliorare i servizi per i cittadini e le cittadine. Dagli asili ai trasporti, dalla rigenerazione urbana alle strutture sanitarie, passando per la digitalizzazione e la transizione ecologica. Purtroppo però, in assenza di una legge italiana sul conflitto di interessi e sul lobbying, questi fondi sono altamente a rischio.

 

Insieme a IrpiMedia, testata di giornalismo investigativo di IRPI, il centro di ricerca che rappresenta un’eccellenza nel nostro Paese, vogliamo realizzare un’inchiesta che ci permetta di fare luce sui casi sospetti e monitorare nel corso di tutto il 2022 l’evoluzione delle assegnazioni dei fondi e delle gare di appalto per la ricostruzione. Per farlo però abbiamo davvero bisogno del tuo aiuto.

Il lavoro di inchiesta, infatti, è molto dispendioso e faticoso (non a caso in Italia pochissime realtà possono permettersi di finanziarlo) ma è anche una delle strade più efficaci per far venire a galla la verità dei fatti e innescare delle campagne che la politica non possa ignorare.
Si pensi alle collusioni e ai cartelli che caratterizzano una parte consistente degli appalti pubblici nel Paese e che spesso hanno visto funzionari della Pubblica amministrazione andare a braccetto insieme a imprese in odore di criminalità organizzata.


Nei prossimi tempi, con 191 miliardi stanziati per la ripartenza post pandemia dall’Ue, è facile che la correttezza e l’imparzialità dei processi decisionali per l’assegnazione delle risorse siano compromesse. Non sarebbe la prima volta che succede. 

 

Vuoi un esempio? Nell’ambito della missione su istruzione ricerca, i Comuni saranno chiamati a investire nella costruzione, riqualificazione e messa in sicurezza degli asili e delle scuole dell’infanzia, per garantire un incremento dell’offerta formativa e degli spazi disponibili. Investimenti di 3,3 miliardi sono previsti in progetti di rigenerazione urbana, volti a ridurre situazioni di emarginazione e degrado sociale, che vedranno come soggetti attuatori Comuni, capoluoghi di provincia e città metropolitane.
Bello no? Ma chi si preoccupa che a livello di questi enti locali non ci siano casi di conflitti di interessi, anticamera di casi di corruzione?

Insieme a IrpiMedia faremo le pulci ad ogni soggetto coinvolto per portare alla luce ogni possibile situazione dubbia.
Partiremo con una ricognizione iniziale, che indaga situazioni di rischio in potenza e poi, mano a mano che le risorse per la realizzazione degli interventi verranno assegnate, sarà possibile individuare anche eventuali casi effettivi.

 

A partire dall’attività di monitoraggio prevediamo di:

 

– realizzare un’inchiesta a puntate, divulgata sui siti e canali social di The Good Lobby e IrpiMedia e diffusa anche attraverso le attività di ufficio stampa

– in presenza di sufficienti fondi, realizzare un sito dedicato a divulgare i risultati dell’inchiesta anche attraverso la produzione di infografiche e altri contenuti visivi

– pubblicare un e-book o un volume relativo.

 

OBIETTIVO MINIMO 10.000 € – RAGGIUNTO a Marzo 2022!

 

Ai fondi raccolti grazie alle generose donazioni di cittadini e cittadine, si sono sommati altri 2.500 euro donati da Patagonia, azienda che si distingue nella responsabilità sociale di impresa.

 

I fondi saranno suddivisi nelle seguenti attività:

 

Giornalista dedicato: (una puntata al mese)

Sito ad-hoc/altri strumenti di comunicazione

Set-up pubblicazione

 

Gli ulteriori fondi che verranno raccolti ci permetteranno di potenziare la diffusione dell’inchiesta ed eventualmente pubblicarla in più formati.

 

 

Grazie infinite per quello che potrai fare.

 

C’è in gioco il nostro futuro e quello del nostro Paese.

 

 

1.654.986 1654986

Firme di cittadini raccolte

56 56

Organizzazioni Partner

5 5

Campagne Vinte