fbpx

Se non voli non voti? Che sia l'ultima volta...

Aiutaci con una donazione a raddoppiare le firme alla petizione per ottenere il voto da remoto alle Europee

Il tuo contributo è fondamentale vincere questa campagna

Aiutaci a raggiungere 1.000 €

90 €

Scegli il tipo di donazione

  • mensile

  • annuale

  • singola

€  

Metodo di pagamento accettato:

  • CARTA DI CREDITO

  • PAYPAL

Confermo di avere letto l'informativa sulla privacy e la privacy policy e acconsento al trattamento dei miei dati personali come indicato (obbligatorio). Acconsento al trattamento dei miei dati personali al fine di ricevere informazioni sulle campagne, anche di raccolta fondi e/o firme per appelli, di The Good Lobby via email, sms, mms, fax o altri sistemi automatizzati (es. messaggi su social network web).

Per donare con Bonifico Bancario:

Beneficiario: The Good Lobby Italia
Piazza Castello 26, 20121 Milano (MI)
Causale: Se non voli non voti
IBAN: IT29K0306909606100000177661
BIC/SWIFT: BCITITMM

Dona Ora

Anche questa volta chi vive fuori dell'Ue sarà costretto a viaggiare a caro prezzo, anche in termini di impatto ambientale, per votare alle Europee. È tempo di modificare la legge che impedisce agli italiani e italiane nel mondo, e in particolare quelli residenti in Regno Unito e Svizzera, di votare da remoto per il rinnovo del Parlamento europeo. Siamo l'unico Paese fondatore dell'Unione che non garantisce questo diritto! Con una donazione ci aiuterai a diffondere la petizione e fare pressione sui decisori politici.

Considerando che il voto a distanza viene concesso a tutti i residenti all’estero per le Politiche e i Referendum, non si spiega l’ostinazione di attenersi a una legge vecchia di 30 anni che lo nega alle Europee.
Stiamo parlando di comunità divenute talmente numerose da non poter più essere lasciate ai margini della nostra democrazia.  Il rischio non è solo quello di contribuire a spopolare ulteriormente le urne, ma anche di allontanare sempre di più queste preziose comunità di professionisti, “cervelli in fuga”, giovani in cerca di opportunità dal tessuto politico e sociale del nostro Paese.
È ora che il governo riconosca il diritto di voto ai nostri connazionali in primo luogo in Gran Bretagna (esclusi dopo Brexit) e in Svizzera, come primo passo verso una legge che includa tutti gli italiani nel mondo.

Non chiediamo la Luna: siamo rimasti tra gli ultimi Paesi membri dell’Unione (e l’ultimo tra i fondatori) a non concedere questo diritto. Segno che i metodi di voto a distanza in sicurezza esistono e sono già ampiamente utilizzati dalla maggior parte delle democrazie – anche dall’Italia stessa per gli altri tipi di elezioni.
È tempo di adeguare la normativa.

Con la tua donazione ci proponiamo di:

 

 

  1. finanziare la campagna di raccolta firme sui social network. Il progetto andrà avanti anche oltre le Elezioni dell’8-9 giugno e dobbiamo fare in modo che non si spengano nuovamente i riflettori su questa importantissima battaglia in difesa del diritto di voto.
  2. continuare la nostra attività di pressione trasversale sui decisori pubblici tramite attività di advocacy e lobbying civico, forti della massa critira raccolta tramite la petizione.
  3. lavorare insieme alla rete di accademici, personalità illustri e associazioni internazionali che hanno deciso di promuovere questa iniziativa per portare questo tema anche all’attenzione delle Istituzioni europee e monitorare la tematica del diritto di voto da remoto come strumento fondamentale per le democrazie contemporanee.

 

Ci aiuterai a vincere questa battaglia?

 

Grazie infinite e ricordati che la tua donazione sarà detraibile dalla prossima dichiarazione dei redditi.

1.654.986 1654986

Firme di cittadini raccolte

100 100

Organizzazioni Partner

7 7

Campagne Vinte