fbpx
Dona

Evento > Talk

Il ruolo del whistleblowing per proteggere il PNRR

8 Giugno 2022 in Roma

EmailTwitterFacebookWhatsApp

Proiezione del docufilm La Bufera di Marco Ferrari e confronto sulla direttiva europea 2019/1937

Mercoledì 8 giugno presenteremo alla Camera “La Bufera: Cronache di ordinaria corruzione”, il primo documentario in Italia a trattare il tema del whistleblowing, realizzato dal regista Marco Ferrari in collaborazione con The Good Lobby Italia.

 

Il film ruota intorno alle vicende di sette persone che raccontano dei casi di corruzione o illeciti di cui sono stati testimoni sul luogo di lavoro. Le loro storie, all’apparenza diverse, ma in fondo molto simili, finiscono per dare voce a un’unica storia: quella di un whistleblower.

La Bufera indaga il meccanismo discriminatorio radicato nella nostra cultura lavorativa: chi denuncia i crimini del potere, anziché essere apprezzato, viene trattato spesso come un traditore e finisce per diventare vittima dell’organizzazione per cui lavora.

 

L’evento si terrà presso la Sala Conferenze a Palazzo Theodoli-Bianchelli, dalle 10 alle 14.

 

La proiezione sarà seguita da un panel di confronto, moderato da Flavia Giacobbe, direttore di Formiche.net, con la partecipazione di:

Federico Anghelé, direttore di The Good Lobby;
Giuseppe Busia, presidente ANAC (Autorità nazionale anticorruzione);
Francesca Businarolo, deputata;
Anna Macina; Sottosegretario al Ministero della Giustizia;
Priscilla Robledo, campaigner di The Good Lobby;
Raphael Rossi, whistleblower e fra i protagonisti del documentario.

 

Abbiamo organizzato questo evento per tenere vivo il dibattito sul ruolo del whistleblowing nel proteggere il Piano nazionale di Ripresa e Resilienza, anche alla luce della direttiva europea 1937/2019 che l’Italia dovrebbe recepire nel corso di quest’anno.

 

Il dibattito ha l’obiettivo di fare il punto sull’iter normativo di recepimento della direttiva. Cercheremo inoltre di stimolare il confronto con le istituzioni rispetto agli aspetti chiave in cui la normativa europea può completare e migliorare la legge nazionale a protezione dei whistleblower che abbiamo contribuito a fare approvare a fine 2017. In un momento storico così importante come quello che stiamo vivendo, i whistleblower sono sentinelle che possono contribuire enormemente a mettere al sicuro fondi pubblici ed evitare che vengano sprecati in corruzione, frodi e favoritismi.

 

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti, ma, trattandosi di un evento a numero chiuso, è necessario prenotare il proprio posto. Per farlo potete contattarci all’indirizzo e-mail: [email protected]

Dove?

Piazza del Parlamento 19, Roma