fbpx
Dona

29 Maggio 2020

EmailTwitterFacebookWhatsApp

Fare lobbying quando la politica è in quarantena

Un dialogo fra Federico Anghelé e Alberto Alemanno di The Good Lobby con Luisa Crisigiovanni di Altroconsumo

di The Good Lobby

Firma per una legge capace di regolare il lobbying!

23.066

Aiutaci a raggiungere 50.000 firme

Aderendo alla nostra petizione acconsenti a ricevere via email informazioni in linea con i tuoi interessi su questa e altre iniziative di The Good Lobby Italia. Tuteliamo la tua privacy. Puoi disiscriverti in ogni momento.

Ultime firme

  • Teresa C.

    3 giorni fa

  • Cleto T.

    3 giorni fa

  • massimo t.

    3 giorni fa

Nelle ultime settimane sono state prese decisioni pubbliche senza precedenti, attraverso procedure d’urgenza, da cui sono state escluse o non prese in adeguata considerazione molte voci della società civile e dei rappresentanti delle parti sociali.

Mentre cresceva il numero delle task force medico-scientifiche, veri e propri centri di potere investiti di grandissime responsabilità, il Parlamento ha svolto un ruolo del tutto subalterno, di fatto ratificando decisioni prese dal Governo, che assieme a Regioni e Municipi ha prodotto centinaia di atti e regolamenti non sempre chiari e decifrabili. In questo scenario le attività di lobbying non si sono certo fermate, spostandosi online e scomparendo di fatto dai radar della tracciabilità. E’ evidente che gli interessi in gioco, in questa fase due, siano tantissimi, e spesso contrapposti. Il rischio è che gli interessi generali, quelli del bene collettivo, vengano messi da parte a vantaggio di quelle categorie, gruppi o aziende che saranno in grado di farsi ascoltare di più e di avere un peso maggiore.

Un ruolo centrale lo giocano appunto le task force, che si riuniscono, deliberano e decidono senza nessun obbligo di trasparenza. I verbali dei diversi comitati non vengono infatti pubblicati. In uno scenario in così rapida evoluzione, la società civile, i cittadini e le organizzazioni hanno tutto il diritto di pretendere maggiore apertura, coinvolgimento e ascolto. Come organizzarsi per essere efficaci?

 

Guarda le altre dirette >>

FIRMA LA PETIZIONE