fbpx

Non staremo a guardare

Alle Elezioni 2022 presentiamo le richieste della società civile

Firma Fuori Programma, l'alternativa ai soliti programmi elettorali

4.765

Aiutaci a raggiungere 5.000 firme

Aderendo alla nostra petizione acconsenti a ricevere via email informazioni in linea con i tuoi interessi su questa e altre iniziative di The Good Lobby Italia. Tuteliamo la tua privacy. Puoi disiscriverti in ogni momento.

Ultime firme

  • Maria Piera L.

    29 min fa

  • sar m.

    29 min fa

  • Pierluigi B.

    52 min fa

Noi, le organizzazioni e i movimenti della società civile, stiamo stilando un “programma alternativo” da inviare ai leader delle forze politiche. Chiederemo loro un impegno a prendersi carico dei temi che stanno a cuore ai cittadini e alle cittadine e che risultano ai margini della campagna elettorale.

La campagna elettorale 2022 è un programma già visto mille volte.
Come in un salotto televisivo anni ‘90, i politici si avvitano su temi di corto respiro, promettono mance, invocano la riduzione delle tasse. Mentre milioni di cittadini e cittadine, annoiati, scoraggiati, arrabbiati, a un certo punto decidono di spegnere la TV e andare a dormire.

 


È questo ciò che l’Italia ha da offrire in un momento storico così cruciale?
Noi, movimenti civici e organizzazioni non profit, pensiamo di no! Ed è così che abbiamo deciso di unire le forze, entrare senza essere invitati in questo salotto televisivo, e presentare il nostro Fuori programma!

In questa campagna elettorale, la società civile non è coinvolta, ascoltata, accolta. Non le si dà voce e rappresentanza mentre i partiti sembrano sempre più scollegati dalle richieste sottoscritte a gran voce dai cittadini e dalle cittadine.

Il nostro programma alternativo ai soliti programmi politici raccoglie  le proposte di chi, fino a oggi, si è battuto per conquistare nuovi diritti, per salvaguardare l’ambiente e ammonirci sui rischi della crisi climatica; di chi sta dalla parte dei più deboli dando un volto alle nuove povertà e ai nuovi sfruttati del mondo del lavoro; di chi si preoccupa delle opportunità e della condizione dei giovani, numericamente troppo poco rilevanti per trovare spazio nei programmi elettorali e nell’agenda delle riforme; di chi ha capito che il nostro rapporto con la natura è distorto e va ripensato dalle fondamenta, dal come viviamo le città al come consumiamo ogni giorno.

Ci aspettano enormi sfide: dalle conseguenze economiche della pandemia, della recessione, dell’iperinflazione, alla crisi climatica che rischia di essere accentuata anche dalle scelte che i governi stanno prendendo come risposta alla crisi energetica.  Mai come in questo momento storico abbiamo bisogno di una discussione vera e aperta sul nostro Paese, che veda coinvolta tutta la società e ogni generazione e che guardi al futuro ad ampio raggio.

I movimenti dal basso, le organizzazioni non profit, i gruppi della società civile posseggono intelligenze, competenze, visione a lungo termine. Sono la linfa vitale del nostro Paese, un vero serbatoio di capacità e di impegno.
Ma questo la politica sembra ignorarlo. Perciò abbiamo deciso di unire le nostre voci e creare un’onda d’urto capace di bucare il tragico immobilismo di questa campagna elettorale.

Portando i nostri temi trasversali all’attenzione dei politici, cercheremo di inchiodarli alle loro responsabilità, chiedendogli di prendersi carico delle istanze del nostro manifesto.

Abbiamo bisogno anche di te, soprattutto di te: firma e fai firmare il Fuori Programma perché la voce della società civile diventi protagonista delle Elezioni 2022.

 

TUTTE LE PROPOSTE DEL MANIFESTO >>

 

Se sei un’associazione e vuoi aderire a Fuori Programma contattaci a [email protected]

Insieme perDemocrazia e partecipazione

“La democrazia non è uno sport da spettatori, se tutti stiamo a guardare non funziona più” dice Michael Moore. In effetti senza partecipazione non c’è democrazia, ma al momento la partecipazione nel nostro Paese non è affatto garantita.

Insieme perTrasparenza e legalità

Per ricostruire la fiducia tra istituzioni e cittadini serve trasparenza. La trasparenza è un anticorpo fondamentale contro la corruzione e l’illegalità che rischiano di minare il settore pubblico

Insieme perAmbiente e giustizia climatica

La crisi climatica ed ecologica non si attenuerà se non metteremo al più presto in campo politiche drastiche e coraggiose che salvaguardino gli ecosistemi e la nostra vita sul pianeta.

Insieme per ilBenessere animale

Il 98% degli animali sulla Terra sono allevati, solo il 2% è selvatico. La maggior parte di quel 98% è ammassato in allevamenti intensivi, destinato a trasformarsi in cibo. È il momento di avere più rispetto per tutti gli altri esseri viventi.

Insieme per iDiritti umani e civili

Le nostre istituzioni sono ancora troppo spesso sorde nel concedere quei diritti già maturati nella società. Una democrazia compiuta e matura dovrebbe tendere a rivedere e allargare il perimetro dei diritti per essere più inclusiva e migliorare la vita di ciascuno.

Insieme per lePolitiche giovanili

I giovani di oggi hanno un reddito più basso dei loro genitori, vivono un mercato del lavoro con meno tutele e hanno aspettative decrescenti. In più, sono sempre meno numerosi in Italia. Visto che le nuove generazioni sono il nostro futuro, garantire loro opportunità deve essere una priorità.

Insieme per lePolitiche di genere

Essere donna in Italia significa studiare di più ma guadagnare di meno, avere opportunità ridotte rispetto agli uomini e un welfare ormai antiquato. Serve un cambio di passo urgente per una piena eguaglianza.

Insieme perInclusione sociale

Le diseguaglianze si sono moltiplicate, il rischio povertà affligge sempre più italiani e l’ascensore sociale sembra bloccato. Servono politiche pubbliche che aiutino chi è in difficoltà, che stimolino la creazione di opportunità e lavoro, che non releghino ai margini i nuovi cittadini. Occorre una società più giusta e inclusiva.

Insieme perSalute e benessere comunitari

La pandemia ci ha ricordato quanto sia importante un sistema sanitario efficace e quanto la prevenzione sia fondamentale. Purtroppo però, alla sanità non vengono ancora destinati i giusti fondi. La salute è un diritto fondamentale ma non sempre viene riconosciuto come tale in modo eguale su tutto il territorio nazionale.

  • Democrazia
  • Trasparenza
  • Ambiente
  • Animali
  • Diritti
  • Giovani
  • Genere
  • Inclusione
  • Salute
Democrazia
Trasparenza
Ambiente
Animali
Diritti
Giovani
Genere
Inclusione
Salute

Chi ha aderito a Fuori Programma?

Animal Law Italia
Cittadini per l’aria
CIWF Italia
LAV – Lega Anti Vivisezione
LIPU
Federazione Nazionale Pro Natura
Essere Animali
ISDE
CILD
Rethinking climate
Forum Droghe
DRC
La società della ragione
Repubblica degli stagisti
CittadinanzAttiva
Eumans
Invisibili in movimento
Privacy Network
Yezers
abiti puliti
Dati Bene Comune
Mare Libero
Italy must act
Europe must act
Iovotofuorisede
South Working
Eufemia
Period think tank
Equo Garantito
Visionary
Europiamo
Equall
Azione contro la fame
Dalla parte giusta della storia
Strali
Officina giovani aree interne