Dona

16 Aprile 2021

EmailTwitterFacebookWhatsApp

The Good Lobby arriva anche in Francia!

Da oggi The Good Lobby è attiva anche in Francia, dove, con il supporto della società di consulenza di advocacy Koz, abbiamo creato The Good Lobby France. A partire da questa primavera avvieremo anche in questo Paese progetti finalizzati a rendere le decisioni pubbliche più inclusive e giuste in partnership con Philanthro-Lab.

di The Good Lobby

A partire dal 2015 abbiamo lavorato per migliorare la capacità di advocacy delle organizzazioni della società civile, della filantropia e degli imprenditori sociali, offrendo  affiancamento nelle attività di advocacy, campaigning, consulenza strategica e legale.

La nostra presenza in Europa cresce: a partire da oggi oltre ad essere presenti in Belgio, dove risiede il nostro ufficio europeo e in Italia, saremo quindi anche in Francia, dove, in collaborazione con la società di consulenza di advocacy Koz, continueremo a portare avanti la nostra missione di rendere i processi politici più inclusivi e trasparenti in tutta l’Unione Europea.

In Francia, come nella maggior parte dei paesi dell’Unione Europea, il lobbying resta un fenomeno misterioso e sospetto praticato da pochi, invece che quella attività alla portata di tutti che dovrebbe essere. Ma il lobbying non è solo legittimo, è addirittura necessario nelle nostre democrazie, dal momento che contribuisce ad informare e influenzare il processo politico. È giunto il momento di demistificare e democratizzare il lobbismo, anche in Francia.

The Good Lobby France cerca di sfruttare l’attuale slancio nel panorama politico francese per promuovere la trasparenza a livello governativo, ambientale e sociale. Un esempio di tutto questo è la creazione di Philanthro-Lab, un nuovo spazio di incubazione collaborativo lanciato dalla Compagnie de Phalsbourg, dedicato ad attori filantropici e senza scopo di lucro. The Good Lobby France si baserà sulla partnership con Philanthro-Lab per creare maggiori sinergie tra i settori che lavorano per il bene comune.

Il nostro obiettivo è creare alleanze non convenzionali tra fondazioni, ONG e aziende progressiste” e concentrare le nostre azioni sulle organizzazioni del settore dell’Economia sociale e solidale e per aiutare coloro che lottano contro la povertà, in questo momento di sociale ed economica.

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x