Dona

30 Luglio 2021

EmailTwitterFacebookWhatsApp

Tutti insieme per regolamentare il lobbying

I tempi sembrano maturi per arrivare a una regolamentazione del lobbying. La bozza è all’esame dei deputati e nel frattempo la coalizione Lobbying4Change continua a crescere e fare pressione per portare la proposta di legge in Aula dopo l’estate.

di Fabio Rotondo

Siamo col fiato sospeso

La regolamentazione del lobbying è arrivata a un momento cruciale: dopo le nostre pressione in Piazza Montecitorio di fine giugno, la bozza di legge è all’esame della Commissione Affari Costituzionali della Camera. Potrebbe arrivare alla votazione in Aula tra la fine di settembre e la fine di ottobre, perché bisogna lasciare spazio per la discussione di eventuali emendamenti e inoltre c’è la pausa estiva. Tuttavia non intendiamo mollare l’osso, regolamentare il lobbying in concomitanza dell’arrivo dei fondi europei del Recovery Fund è essenziale per combattere la corruzione nel nostro Paese e mettere al sicuro le risorse. Insieme alla coalizione Lobbying4Change abbiamo scritto ai capigruppo di ogni forza parlamentare della Commissione Affari Costituzionali. Abbiamo chiesto loro un impegno per velocizzare i tempi e portare il testo in votazione in Aula dopo la pausa estiva.

 

La coalizione cresce a dismisura: Transparency International e molti altri sono dei nostri!

L’attenzione alla trasparenza ed inclusività dei processi decisionali pubblici è aumentata incredibilmente nell’ultimo anno. Forse in Italia non ci sono mai stati tempi così maturi per approvare finalmente una legge sul lobbying. Lo dimostra l’espansione della coalizione Lobbying4Change, l’allenza di organizzazioni della società civile che spinge per regolamentare il rapporto tra i decisori pubblici e i portatori d’interessi rendendolo più trasparente. I nuovi ingressi delle ultime settimane sono: Transparency International Italia, WWF, Api in CittàAddiopizzo Travel e siamo 26 in totale!

“Siamo molto felici di entrare nella coalizione. Far parte di un gruppo così variegato di associazioni è incoraggiante e significa che l’esigenza di trasparenza è sentita da gran parte della società civile e della cittadinanza” ha dichiarato Susanna Ferro, Advocacy officer di Transparency International Italia “l’Italia aspetta una legge sul lobbying da troppo e la politica non può più esitare: deve rispondere alle pressioni che arrivano sia dal basso che dall’alto delle istituzioni europee e internazionali approvando questa proposta di legge quanto prima.”

 

Aiutaci a fare pressione

Per quanto noi possiamo impegnarci, avremo sempre bisogno del tuo aiuto. Firma la petizione, diffondila e se ti va sostienici! Questa volta possiamo farcela!

 

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x