fbpx
Dona

10 Aprile 2020

EmailTwitterFacebookWhatsApp

Coronavirus e privacy: cosa c’è in gioco

Siamo disposti a sottoporci alla sorveglianza digitale contro il Coronavirus? Ne abbiamo parlato con Riccardo Coluccini di Hermes Center

di The Good Lobby

L’emergenza sanitaria in atto ci ha messo di fronte ad interrogativi epocali. Siamo disposti a sottoporci alla sorveglianza digitale per tornare a esercitare le nostre libertà personali?
Siamo disposti a rinunciare alla nostra privacy per monitorare la diffusione del virus e prevenire nuovi contagi? E in che misura?

Alcune manovre sono già in atto senza che siano adeguatamente discusse a livello nazionale e soprattutto europeo (droni, cellule telefoniche monitorate, app ecc..).
Ne abbiamo parlato in diretta con Riccardo Coluccini, ricercatore del Centro per la Trasparenza e i Diritti Umani in Ambito Digitale, Hermes, per capire cosa sta accadendo e cosa si può fare per mitigare il rischio di un uso improprio dei nostri dati.

 

Priscilla Robledo di The Good Lobby intervista Riccardo Coluccini di Hermes Center.

Guarda le altre dirette >>

 

FIRMA LA PETIZIONE
0
Would love your thoughts, please comment.x