Dona

23 Agosto 2021

EmailTwitterFacebookWhatsApp

Le madri contano

The Good Lobby ha assistito Make Mothers Matter (MMM) nella sua attività di campagna per migliorare la salute delle madri e i diritti delle donne in tutta Europa.

di The Good Lobby

The Good Lobby ha assistito Make Mothers Matter (MMM) nella sua attività di advocacy volta a migliorare la salute delle madri e i diritti delle donne in tutta Europa.

La nascita di un bambino è un’esperienza estremamente gratificante e positiva. Tuttavia, può anche essere dolorosa, spaventosa e creare complicazioni poiché le partorienti possono essere soggette a maltrattamenti e abusi da parte del personale medico, ad esempio possono essere costrette a sottoporsi a procedure contro la propria volontà.

Make Mothers Matter mira a migliorare il supporto e il livello di assistenza sanitaria che le madri ricevono in Europa, cercando di portare la “prospettiva delle madri” all’attenzione internazionale attraverso l’advocacy e la mobilitazione dal basso. Sostenendo e dando voce alle madri, Make Mothers Matter intende evidenziare come il loro contributo a livello sociale ed economico sia importante per lo sviluppo futuro dell’Europa.

Nel 2020, un rappresentante di Make Mothers Matter ha contattato The Good Lobby chiedendo assistenza per fornire un’analisi legale delle fonti che supporteranno la loro difesa nel promuovere l’assistenza sanitaria materna in Europa. In particolare, la campagna era tesa a problematizzare e aumentare il livello di assistenza sanitaria che le madri ricevono in tutta l’Unione.

The Good Lobby è stata felice di offrire supporto e ha messo in contatto l’organizzazione con Martje Verhoeven-de Vries Lentsch, Martyna Kopacz, Lindie Foord, Andrey Birg e Anastasia Grishkova dello studio legale De Brauw Blackstone Westbroek, il cui contributo ha notevolmente rafforzato la campagna di advocacy di MMM.

Il caso:

De Brauw ha fornito un’analisi esauriente delle fonti legali internazionali ed europee che supportano l’advocacy di MMM sul progresso dell’assistenza sanitaria materna per le madri. Il loro contributo ha prodotto due relazioni rispettivamente incentrate sul divario retributivo di genere e sullo stato attuale dell’assistenza sanitaria materna in Europa, due questioni estremamente importanti per lo sviluppo della società.

Inoltre, De Brauw ha anche fornito una serie di buone pratiche a tutti i livelli ed esempi su come i cambiamenti nell’assistenza sanitaria materna possono essere concretamente raggiunti influenzando il processo legislativo, rafforzando ulteriormente le capacità di advocacy di MMM.

 

Il risultato:

L’analisi giuridica sarà molto importante per garantire che l’assistenza sanitaria materna non rimanga una questione di nicchia, ma piuttosto una preoccupazione diffusa per lo sviluppo futuro dell’Europa. In particolare, il rapporto sulla salute materna in Europa sarà centrale per la comunicazione di Make Mothers Matter con l’Istituto europeo per l’uguaglianza di genere, che attraverso il suo lavoro di raccolta e identificazione dei dati, continuerà a lavorare per garantire che questioni come la violenza ostetrica e la disuguaglianza di genere siano in cima all’agenda delle istituzioni dell’Ue.


Se sei un’organizzazione della società civile che lotta per i diritti politici dei gruppi emarginati in tutta Europa e cerchi assistenza legale, strategica, di advocacy o di comunicazione, contattaci via e-mail o compila il modulo sul nostro sito con la tua richiesta specifica.

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x